FONDAZIONE MADRE AGNESE MANZONI ONLUS: L’ACQUA DELLE DONNE

NOME ASSOCIAZIONE: FONDAZIONE MADRE AGNESE MANZONI ONLUS
INDIRIZZO: VIA DELLE GENZIANE, N° 121 – 123 ( CAP 16148 )
CITTA’: GENOVA TEL/FAX: 373 8045751– fax: 010 8633019
REFERENTE: DOTT.SSA CHIARA ANTONELLA CHERSOLA
E-MAIL: Chiara.Antonella.Chersola@fondazione-madre-agnese-manzoni.org
PAESE DI INTERVENTO: MAROCCO
PROGETTO: L’ACQUA DELLE DONNE

OBIETTIVI:
Il progetto è stato avviato con l’acquisto di un territorio in fondo valle su cui scaturiscono alcune risorgive: esse danno
formazione ad un piccolo rio che scorre sul fondo della vallata, andando quindi a versarsi nel fiume Congo, ad alcune decine
di chilometri di distanza. Le fasi successive intendono sviluppare l’agricoltura sul fondo valle, bonificandone il terreno, ed
organizzandolo in diversi settori separati: ognuno di essi verrà affidato ad una famiglia differente, a cui sarà costruita una
abitazione, ed un deposito agricolo. La famiglia di agricoltori curerà la piantagione e le coltivazioni differenti affidate.
Tutte le famiglie a turno assicureranno la manutenzione dei servizi tecnici ( generatori elettrici, e pompe di rilancio acqua).
Il progetto è particolarmente dedicato alle donne, per affrancarle dalle corvées della legna e dell’acqua: un servizio di
collegamento con il costone superiore ed il villaggio di Zenga-Kimbondo aiuterà le mamans a portare i prodotti
dell’agricoltura al mercato, ed a venderli in banchetti attrezzati, in maniera da completare il ciclo produttivo-commerciale
del progetto, e permettere la sopravvivenza economica delle famiglie.
TEMPI E FASI DI SVOLGIMENTO:
– Fasi preparatorie: aprile – ottobre 2012
Fabbricazione dei mattoni in cemento ed argilla da parte della cooperativa locale dei giovani Les briquetiers de Mère
Agnès.
Corso di formazione professionale per 5 conduttori di ruspa, tenuto dalla società BIAC di Kinshasa.
– 1^ fase: realizzazione strada carrabile di accesso: la strada verrà realizzata nel mese di novembre 2012
– 2^ fase: costruzione abitazione e deposito per la prima famiglia: mesi di novembre e dicembre 2012
– 3^ fase: spartizione del territorio secondo le varie coltivazioni; inizio attività agricole
COLLABORAZIONI CON ASSOCIAZIONI LOCALI:
Il partner locale a cui ci si appoggerà è La Colline Verte, con sede in Avenue Saint Jerôme Emiliani, n° 7 – tel
00243998650075 – C/ Mont Ngafula. L’associazione è riconosciuta con apposito decreto dal Ministero della Giustizia della
R.D.C., e dal 2007 dal Borgomastro locale.
RAPPORTI CON LA POPOLAZIONE ED IL TERRITORIO:
I rapporti con la popolazione locale sono tenuti direttamente sia dalla Fondazione, sia dalla Associazione:
RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI:
I rapporti con le Istituzioni locali sono tenuti direttamente sia dalla Fondazione, sia dalla Associazione: la loro presenza sul
territorio risale a diversi anni fa: pertanto i rapporti con tutte le Istituzioni amministrative locali e centrali, oltre che con
l’Ambasciata italiana, sono molto strette.
PERSONE COINVOLTE:
La popolazione che insiste sul territorio interessato dal progetto si sviluppa principalmente in numerosi piccole comunità
principalmente localizzate a Nbudy-Mbaka, Savouka, vallata di Matadi-Kibala, località di Zenga Kimbondo. Il loro numero è
difficilmente precisabile, data la loro dispersione, ma potrebbe essere valutato in diverse decine di migliaia di persone,
EVENTUALI FINANZIAMENTI:
La Fondazione Madre Agnese Manzoni non dispone di finanziamenti pubblici, e finanzia direttamente con i propri mezzi i
progetti che concepisce, e quindi realizza direttamente, curando anche l’invio dall’Italia del materiale e delle persone
necessarie per particolari applicazioni.