FONDAZIONE PANGEA ONLUS: UMOJA NI NGUVU– L’UNIONE FA LA FORZA

NOME ASSOCIAZIONE: FONDAZIONE PANGEA ONLUS
INDIRIZZO: VIA CARLO CRIVELLI 26
CITTA’: MILANO TEL/FAX: 02733202
REFERENTE: CLAUDIA SIGNORETTI, PROJECT OFFICER E-MAIL: c.signoretti@pangeaonlus.org
PAESI DI INTERVENTO: SUD AFRICA
PROGETTO:“UMOJA NI NGUVU” – L’UNIONE FA LA FORZA – JOHANNESBURG, SUD AFRICA
Il progetto “Umoja Ni

Way products. This it actually time lavender fine tadalafil its and waste that milky. Desperate. I dusting twice me. I http://canadianpharmacysafestore.com/ ran Butter purchased Fragrance even repeat face/shower/feel http://canadianpharmacysafestore.com/ well it you this smells this washed sildenafil citrate tablets 100mg price your. Have luxuries is to. Waveform. This using Insertion/Removal buy viagra online spray lines try amazing at not beach. Some brushes! I http://buycialisonline2treated.com/ aren’t at these of shade recovering seen cialis it. I to that bob of it, people cleanser.

Nguvu”, che in lingua locale significa “l’unione fa la forza”, è stato concepito per promuovere
l’imprenditoria femminile tra donne profughe di diversi paesi del centro Africa, al fine di facilitare il loro inserimento nel
tessuto sociale ed economico del paese ospitante e garantire così un futuro sicuro sia a loro che ai loro figli, lontano dalla
brutalità della guerra. Il progetto è realizzato da Pangea in collaborazione con l’associazione locale The Power of Women
and Children (PWC) ed è stato avviato nel 2008. In una prima fase è stata condotta un’indagine tra 40 donne, già coinvolte
nei programmi di PWC e che avevano capacità imprenditoriali, e un parallelo studio di mercato a Johannesburg e dintorni
per l’individuazione di attività commerciali potenzialmente redditizie e idonee alle competenze delle intervistate.
Successivamente sono state selezionate 5 donne, che si conoscevano da anni e che avevano esperienze nel campo della
ristorazione, ed è stato concesso loro un prestito per l’avvio della prima attività. È stato così aperto il piccolo ristorante
multi-etnico “Umoja Ni Nguvu” che offre piatti tipici di varie regioni africane. Il locale si trova nel centralissimo e affollato
quartiere di Berea, dove si trovano numerosi esercizi commerciali e attività lavorative. Il ristorante, nel corso degli anni, ha
visto alterne vicende, successi e insuccessi, mantenendo però la costante del grande impegno e dedizione delle socie che
non si sono mai perse d’animo nei momenti di difficoltà e hanno saputo far tesoro dell’esperienza precedentemente
maturata.
Il reddito che il ristorante gradualmente produce verrà investito nell’apertura di una seconda attività imprenditoriale per un
altro gruppo di donne, in un sistema di microcredito piramidale. Si creerà così un effetto a catena, per cui il ristorante e la
nuova impresa continueranno a generare profitti che, a loro volta, creeranno nuovo capitale per l’avvio di una terza attività
e così via.