SOLETERRE-STRATEGIE DI PACE ONLUS: SUPPORTO ALLE COMUNITÀ LOCALI NELLA LOTTA CONTRO LA MALNUTRIZIONE

NOME ASSOCIAZIONE: SOLETERRE-STRATEGIE DI PACE ONLUS
INDIRIZZO: VIA BAZZINI 4, 20131 MILANO (MI)
CITTÀ: MILANO TEL/FAX: telefono 02.57609307 – fax 02.23951365
REFERENTE: GRAZIA PAOLERI E-MAIL: grazia.paoleri@soleterre.org
PAESI DI INTERVENTO: MAROCCO, COSTA D’AVORIO, REPUBBLICA CENTRAFRICANA, REPUBBLICA
DEMOCRATICA DEL CONGO, UGANDA (in fase di avvio).
PROGETTO:“SUPPORTO ALLE COMUNITÀ LOCALI NELLA LOTTA CONTRO LA MALNUTRIZIONE.
REPUBBLICA CENTRAFRICANA”
L’obiettivo generale dell’intervento è quello di assicurare il trattamento e la cura ai bambini gravemente
malnutriti (la carenza di ferro e vitamina A causa cecità, sordità e handicap motori e mentali) e di
contribuire al miglioramento delle condizioni di vita dei bambini mediante alfabetizzazione, formazione,
informazione e sensibilizzazione delle mamme, delle comunità di appartenenza e di medici e paramedici
locali.
TEMPI DI SVOLGIMENTO: Il progetto è iniziato a Gennaio 2012.
COLLABORAZIONI: Il progetto prevede come partner locale la Congregazione delle Figlie di San Giuseppe di
Genoni. Il progetto viene implementato in partnership con l’ON G internazionale Action Contre la Faim che
lavora già nel centro nutrizionale di Bangui da diversi anni.
RAPPORTI CON LA POPOLAZIONE E IL TERRITORIO: la Congregazione delle Figlie di San Giuseppe di Genoni
promuove e gestisce a Bangui il centro sanitario privato Saint Joseph, riconosciuto dal Ministero della
Salute della Repubblica Centrafricana, che ha al suo interno un centro nutrizionale.
Il centro sanitario è un punto di riferimento per la popolazione del 7 Distretto Urbano di Ouango. All’epoca
del regime del presidente Kolingba, il distretto ha beneficiato di una crescita economica dovuta alla
presenza del presidente e dei dignitari. Ma dal cambiamento di regime, ed in seguito agli avvenimenti
politici, la popolazione benestante ha abbandonato il distretto, che ha assistito ad un progressivo e
incessante declino economico.
RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI: nello specifico: la municipalità di Ouango; la municipalità di Bangui;
l’Ambasciatore della Repubblica Democratica del Congo in Repubblica Centrafricana; il Vice-presidente
della Repubblica Centrafricana.
PERSONALE COINVOLTO: un coordinatore del progetto in Italia, un project manager per il coordinamento e
la delle attività di progetto in loco, 5 agenti di sanità pubblica, un medico supervisore, un’insegnante di
lingua, un formatore.
FINANZIAMENTI: CEI; Mediafriends-La Fabbrica del Sorriso.